Tutte in ufficio!

Asos
Ogni giorno ci poniamo la fatidica domanda “cosa mi metto?” a cui segue sempre la solita risposta “non ho niente da mettere!”
Se quei poveri armadi potessero parlare ce ne direbbero di tutti i colori di fronte a scene di panico  in occasione del primo appuntamento, di una cena di lavoro, del  primo incontro con i genitori del nostro lui, del matrimonio dell’amica a cui facciamo da testimone, di un evento mondano..
Ma non solo! Perché in realtà il momento peggiore è il mattino prima di andare a lavorare!
Pensaci bene: ogni giorno devi trovare un nuovo outfit adatto al tuo lavoro senza essere ripetitiva, perché nella nostra testa scattano mille punti interrogativi al pensiero di aver messo quella camicia o quel cardigan solo pochi giorni prima.
Diciamoci la verità: l’idea di sembrare vestite sempre allo stesso modo ci mette seriamente in difficoltà!
 
Vediamo allora quali capi avere sempre nell’armadio e come interscambiarli in modo tale da non risultare sempre vestite uguali!
 
Il tailleur: un po’ fuori moda e troppo serioso  il completo coordinato, ormai ci si lascia sedurre da spezzati che si possono facilmente abbinare agli altri capi che abbiamo nell’armadio. E' perfetto però se il lavoro è molto formale e non sono ammessi eccessi (che noia..!).
 
La giacca: più o meno rigorosa in base al modello che si sceglie, se sei di corporatura normale prediligi un modello sciancrato che enfatizzi il busto con dei bei revers che slanciano.
Se hai qualche chiletto in più opta per un modello più morbido da lasciare aperto oppure in tessuto spesso che contiene le forme. Evita il doppiopetto che ingrossa ed è out. 
 
La blusa e la camicia: sceglila comoda e di un tessuto traspirante perché dovrai indossarla tutto il giorno. Se il resto dell’outfit è scuro e rigoroso, sdrammatizza con una bella fantasia o un colore acceso.
Zara

I pantaloni: anche i pantaloni devono essere comodi e di un tessuto fresco. Scegli un modello pratico con tasche e cuciture ben rifinite, mai troppo stretto perché ad un certo punto stando sempre seduta avrai voglia di strappartelo di dosso.
 
La gonna: molto elegante a vita alta, se il tuo fisico lo consente.
Nel dubbio sceglila comunque in vita e non a vita bassa perché stando seduta andrebbe a cadere proprio sul lato B e non ti sentiresti a tuo agio. La lunghezza media o sul ginocchio è perfetta,  a differenza di quella corta che in ufficio non è appropriata.
 
L’abito: è il look  più pratico e facile da indossare perché non richiede troppi sforzi nella scelta degli abbinamenti. Un tubino sopra il ginocchio con una scollatura quadrata  e poco profonda è perfetta per affrontare la giornata lavorativa. 

Topshop

 
Le scarpe: ultra comode e con un po’ di tacco largo intorno ai 4 o 5 cm per evitare di arrivare a fine giornata con i piedi gonfi.  
Perfette anche le ballerine facendo attenzione che non siano ultrapiatte, ma che abbiano una suola spessa e almeno un centimetro di tacco.
Per uno stile più mascolino e formale sarà perfetto il mocassino stringato, molto in auge nelle ultime stagioni.
 
La borsa: deve essere maxi per poter mettere tutto il necessario senza doverti ritrovare a portare antiestetici sacchetti per le cose che non ti sono state nella borsa.
Scegli un modello serio ma di un bel colore oppure se è nera e ti sembra anonima arricchiscila con un bel foulard colorato che potrai utilizzare in caso di evenienza intorno al collo.

Melie Bianco


I bijoux:  anche se il tuo outfit è semplice non esagerare con gli accessori, scegli una bella collana o un bel paio di orecchini. No ad  anelli e bracciali ingombranti perché spesso scomodi soprattutto se scrivi molto e usi il computer, d’obbligo invece l’orologio.

Emporio Armani


Commenti