I propositi del 2015: e se passassi al vegan?




Sta per finire il 2014, avete già stilato la lista con i buoni propositi per il prossimo anno?
Fatemi indovinare…in cima alla lista ci sono palestra e dieta, giusto? :-)
E se pensate di mettervi a dieta perché non provare ad iniziare ad adottare un’alimentazione vegana? Alla fine quante diete avete provato tra quella del minestrone, quella a zona, la Dukan e chissà quante altre… dai accettate la mia sfida: diventate vegan anche solo per un mese e ditemi se trovate dei miglioramenti!
Ci tengo a precisare che la dieta vegan non è dimagrante, ma un o stile di vita vero e proprio però mi capita spesso di invitare le mie amiche a provarci almeno per un po’ e tutte quello che lo hanno fatto si sono trovate molto bene. Purtroppo per intraprendere questo stile di vita bisogna avere una motivazione di base, non vi consiglierei mai di farlo per dimagrire bensì per depurarvi e per ritrovare un po’ di equilibrio, se poi nel frattempo avrete piacere di informarvi su quello che c'è dietro il mondo della carne, magari la vostra scelta potrà diventare definitiva.
So che per molti è più facile passare (seppur temporaneamente) da una dieta onnivora a una vegetariana, ma se volete davvero notare delle differenze e dei miglioramenti vi consiglio caldamente di passare direttamente a quella vegan.
Tranquille non andrete in crisi di astinenza da carne o latte, semmai vi sentirete rinate!
Ricordo quando nel 2003 ho deciso di cambiare il mio stile di vita e sono diventata vegetariana, la mia scelta è stata dettata da motivi etici, confesso che non sono mai stata troppo sensibile a certi temi, ma dopo aver adottato Maya (ve ne avevo parlato QUI ) e aver visto un video sulla macellazione mi sono resa conto di sentirmi ipocrita ad amare così tanto il mio cane ed essere orgogliosa  di averla salvata dal canile, mentre continuavo a contribuire alla sofferenza di tantissimi altri animali. E' stata la scelta più importante della mia vita e la rifarei altre mille volte se tornassi indietro.
Tornando al discorso dieta inteso come dimagrimento, devo dire che ho perso ben sette kg cambiando alimentazione e da allora ho sempre mantenuto il mio peso attuale e a quasi 35 anni posso ritenermi molto soddisfatta di pesare sotto i 50 kg (sono bassa, quindi è il mio peso forma). Non prendetelo come oro colato, questo è quello che è successo a me, ma molte amiche vegetariane o vegane non hanno perso peso come me, però mi sembrava giusto scriverlo visto che sto condividendo la mia esperienza con voi.
Dopo tanti anni, troppi, ho deciso di fare il salto successivo e diventare vegan nel 2012 e ragazze ve lo assicuro è tutta un’altra vita! Da vegetariana (ma anche da onnivora) soffrivo spesso di mal di stomaco e gonfiore addominale, mi sono resa conto del peso che avevano i latticini sulla mia alimentazione, già dal primo giorno infatti mi sono sentita davvero bene e non ho mai più avuto problemi di quel tipo!
Se quello che più spaventa è l'idea di mangiare poco o sempre le stesse cose, credetemi sarà l'ultimo dei vostri pensieri! Con un pò di fantasia e qualche giro su internet troverete tante ricette facili e sfiziose, scoprirete nuovi gusti che vi stupiranno per la loro bontà!
Non vi mancherà nulla con una dieta vegana, neppure il dolce! Se volete farvi qualche idea andate sulla rubrica Vegan Food e capirete quanto sia facile mangiar vegan.



Commenti

  1. Ciao! Sai che questo è stato davvero il mio proposito per il 2015? Mi sento davvero bene e non parlo solo della salute (anche se sono diventata vegana dopo aver perso 10 kg e per la prima volta non ho subito l'effetto yo-yo anche se ora mangio liberamente), ma dell'impatto che il veganesimo ha avuto sulla mia "spiritualità": non intendo in senso religioso, ma più in senso filosofico, sentirmi in pace con me stessa, più vicina al mondo che mi circonda, meno immorale e più in linea con i valori che da sempre consideravo giusti mi ha cambiata, mi sento più felice, più sana!
    Grazie per tutti i consigli sulla moda vegan, sono utilissimi! Hai per caso qualche consiglio sulla maglieria? I maglioni sono un mio cruccio: non ne ho più comprati da quando sono vegana, ma continuo a indossare quelli che avevo, da un lato vorrei liberarmene perché non li considero più in linea con il mio stile di vita, dall'altro sono una donna maglioncino-camicia da tanto tempo, sono anche freddolosa e il cotone o il pile non mi sembrano alternative adatte a me. Non sono in cerca di scusanti, so che sofferenza causa l'industria della lana, non voglio più comprarne e sto cercando un'alternativa che non sia il pile e che mi tenga cmq calda...L'acquisto online non mi spaventa, se l'unica alternativa è quella, di solito evito di comprare da siti americani oppure da quelli che hanno le spese di spedizione troppo alte e non offrono resi / cambi a prezzi ragionevoli o magari gratuiti, ma a parte quello probabilmente faccio più shopping online che nei negozi!! Grazie ancora, spero di non averti annoiata :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Eleonora ma che bello, sono felicissima per te, passare al vegan è davvero una rivelazione personale, ti cambiano tantissime prospettive! In merito al discorso maglioncini ovvio che non devi rinunciarci, ogni anno in inverno faccio qualche selezione proprio per dimostrare quanto sia facile rinunciare alla lana. Ti giro qualche link:

      QUI PARLO DI DOLCEVITA: http://fashionandveg1.blogspot.it/2015/11/la-maglia-must-have-dolcevita.html#more

      QUI MAGLIONI IN GENERE: http://fashionandveg1.blogspot.it/2015/10/maglie-senza-lana.html

      QUI TROVI ALCUNI CARDIGAN: http://fashionandveg1.blogspot.it/2015/09/il-cardigan.html#more

      in bocca al lupo per la tua nuova vita :-) Un abbraccio
      Stefania

      Elimina

Posta un commento